domenica, giugno 15, 2008

design 2.0

come i media partecipati permettono al pubblico di generare i propri contenuti, così nel design 2.0 il progettista azienda non è più l'ultimo detentore del diritto demiurgico di ideare e produrre, ma vede riconfigurarsi il proprio busisiness in chiave di tutoring che aiuta i clienti a sviluppare proprie identità attraverso la partecipane allo sviluppo dei prodotti. Upgrading design. Le identità delle cose sono determinate dalla loro evoluzione "sensata", e non dal loro permanere identiche a se stesse. [Stefano Caggiano]

Nessun commento: