mercoledì, agosto 07, 2013

Esperienza d’uso: accesso ai servizi sanitari

Accesso ai servizi sanitari, esperienza d’uso

Accettazione Ospedale "Bartolomeo Eustachio", con la ricetta in mano bisogna selezionare il servizio richiesto attraverso i gli otto pulsanti blu (foto 1 e 2) il sistema emette un biglietto che ci accoda ad uno dei tre sportelli con operatore umano (vedi foto 3). Primo problema troppi inutili avvisi, la macchina che emette il biglietto per entrare in coda è quasi nascosta trovo difficoltà ad individuare la funzione del trespolo e  l'uscita del biglietto.

otto tasti per la selezione del biglietto/ ticket
Foto 1: Pannello blu per selezionare il servizio, con aggiunta di molti avvisi.


Secondo problema, vedi foto 2 (primo piano degli otto tasti di selezione del biglietto) trovo poco coerente la classificazione dei servizi. Sto accompagnando mia madre ottantenne in buona salute, ma in difficoltà con questo tipo di organizzazione del servizio. Lei deve fare un esame di del sangue ed esente dal ticket sanitario, devo premere il tasto "Esente" oppure "Laboratorio analisi"? Premo il tasto  "Esente". Sbagliato! la selezione giusta era "Laboratorio analisi" l'operatore umano dello sportello  come nel gioco dell'oca o nel monopoli mi rimanda all'inizio a selezionare l'opzione giusta.

primo piano degli otto tasti di selezione del biglietto/ticket
Foto 2: primo piano degli otto tasti di selezione del ticket/biglietto

Riflessione sull'esperienza

Visto che molte organizzazioni usano questo tipo accesso ai servizi. Dopo questa esperienza poco gradevole, mi chiedo se non devono essere le organizzazioni a progettare dei servizi adeguati per gli utenti piuttosto che questi ultimi devono adattarsi alle bizzarre organizzazioni dei servizi pubblici forniti agli utenti. Trovo il "labeling", l'etichettatura dei servizi, quando meno ambigua ed incoerente. Nella foto 1, i molti foglietti volanti con diversi avvisi denotano le difficoltà degli utenti. Mi chiedo se il servizio in questione è stato veramente progetto a misura degli utenti /cittadini oppure l'organizzazione del servizio in questione è dovuto al condizionamento mercato che produce molte macchine per l'interazione con gli utenti  di questo tipo, come ad esempio negli uffici postali. Questo è il mio primo caso di analisi di esperienza d’uso (User Experience o UX) di un servizio sanitario, chiedo ai lettori più esperti e a tutti gli utenti dei servizi di segnalarmi eventuali suggerimenti e/o punti deboli.



Foto 3: Tabellone con i biglietti in servizio presso i tre sportelli.





Nessun commento: